RICHIEDI DISPONIBILITÀ

logo



Parco archeologico di Baratti e Populonia

Parco archeologico di Baratti e Populonia

Il Parco Archeologico di Baratti e Populonia è una delle aree protette più frequentate e popolari della Val di Cornia. Esteso tra il promontorio di Piombino ed il golfo di Baratti, il parco conserva numerose testimonianze archeologiche del popolo etrusco e romano, in particolare tombe, templi e statue.  

Questa zona era infatti un importante centro di lavorazione del ferro e quelli che oggi sono i piccoli centri abitati di Populonia e Baratti erano delle vere e proprie città. Dopo il I secolo A.C. però il centro industriale perse d’importanza fino a spopolarsi quasi completamente e così rimase anche durante Medioevo e Rinascimento. 

Proprio perché scarsamente frequentato, sul territorio del parco sono state rinvenute quasi intatte diverse necropoli ed alcuni monumenti che risalgono ai secoli VII e VI A.C. Questi resti archeologici si sono conservati perfettamente e sono oggi visitabili dal pubblico. Tra le attrazioni più interessanti troviamo: la Necropoli di San Cerbone, la Necropoli delle Grotte e l’Acropoli romana di Populonia

I visitatori del Parco Archeologico di Baratti e Populonia sono liberi di passeggiare nell’area protetta alla scoperta delle meraviglie che nasconde. Sono stati allestiti sentieri facili ed accessibili che, attraversando la macchia mediterranea, conducono fino alle necropoli.

 

RICHIEDI INFORMAZIONI

L'AGRITURISMO

L'agriturismo è costituito da 13 appartamenti, tutti al piano terra con piccolo giardino, ingresso indipendente e veranda attrezzata.

GLI APPARTAMENTI

Appartamenti bilocali di circa 60 mq., molto spaziosi, composti da cucina soggiorno con divano letto, camera matrimoniale, bagno con doccia.

AZIENDA AGRICOLA

La nostra azienda agricola è nata negli anni sessanta e all'esperienza di lavoro dei nostri genitori si è unita la forza di una giovane famiglia.